Giustizia dove sei ?

Un Blog di Pino Zarrilli

Lettera aperta al dr. ALESSANDRO CRINI

leave a comment »

Firenze li 17 Luglio 2008

 

Al dr. ALESSANDRO CRINI

P.C. Al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO On. SILVIO BERLUSCONI

P.C. Alla PROCURA DELLA REPUBBLICA

P.C. Ai MEZZI D’INFORMAZIONE

 

OGGETTO: Lettera Aperta al dr. ALESSANDRO CRINI

 

“Spett”. dr. Crini,

a volte nella vita accadono cose che, Prepotentemente, rimuovono alcune Porcherie subite, ti fanno rendere conto che in un certo qual modo le avevi “metabolizzate”…, e che altrettanto Prepotentemente ti fanno sentire DOVEROSO il far sì che NON continuino a rimanere “nei cassetti” di chi le hai così Disonestamente perpetrate.

Occasionalmente, in questi ultimi mesi ho letto, su art. di Stampa, che, proprio a Lei... sono state Assegnate le Indagini dei 2 Casi più Efferati e Spietati che si sono verificati in Firenze e Provincia: “il Mostro di Firenze” e “La Strage dei Georgofili“.

Da alcuni mesi, per mia spontanea indole e su autorizzazione dell’Accademia dei Georgofili, mi occupo (Potatura, Medicatura ecc…) dell’Ulivo posto a Simbolo della suddetta “Strage dei Georgofili”.

E, fino a quando NON avevo ancora letto della “Assegnazione a Lei”, ogni qualvolta salivo su quell’Ulivo… “mi limitavo” a Rivivere quella notte di 15 anni fa:

  • il Boato che mi fece; letteralmente saltare dal divano su cui mi ero addormentato…

  • la “nuvolaglia con Scintille” sopra-dietro il tetto, che si affaccia sul Lungarno Archibusieri…

  • i vetri rotti, per terra, anche sul lungarno Torrigiani mentre correvo verso il Ponte Vecchio…

  • Piazza del Pesce… il buio… le Urla… gli “Ingressi” SENZA più le porte e i bandoni sventrati sotto l’Arco-Tunnel di Via dei Girolami…

  • il grido, di qualcuno più avanti di me: “il GAS, il GAS”…

    anche “l’odore”… scappai, scappammo… e rientrai da Via Lambertesca…

  • calcinacci, embrici, vetri e pezzi di. Finestre…

  • le persone che ancora uscivano da quei portoncini “spalancati”, e che ancora storditi e intontiti, chiedevano a noi, improvvisati soccorritori: “cosa è successo ?”…

  • “l’odore” di cordite bruciata…

  • le urla di Aiuto “di quella ragazza Inglese”… affacciata alla finestra di uno di quei vicolini sulla sinistra… disperata, soprattutto perché le due sue amiche NON le rispondevano… stavo per entrare in uno di quei “portoncini spalancati” quando qualcuno mi disse: “l’ingresso di quelle finestre è da Via Lambertesca”… tornai in Via Lambertesca… arrivavano i Pompieri… il loro Caposquadra “mi assegnò” uno di loro con una scala. La tirammo su, lui salì e dopo un po’ si riaffacciò dicendomi che le altre due erano svenute ma che si stavano riprendendo…

  • cercai di andare verso l’Accademia, ma Vigili Urbani e altri Pompieri, nel frattempo sopraggiunti, ci fecero allontanare…

  • ripassando dal vicolino… piazza Signoria. . . e Galleria degli Uffizi… ancor più forte “l’odore” di cordite bruciata… anche da lì avevano bloccato l’inizio di Via Lambertesca…

  • comunque avvicinatomi, fu lì che sentii qualcuno che diceva: “morti, sono morti“…

L’aver letto che “QUELLA NOTTE”… è stata “assegnata” a Lei… mi ha fatto “Ripercorrere” e Associare ANCHE quanto Lei, con DISONESTA perseveranza, ha perpetrato nei miei confronti. ANCHE al di fuori dei Proc. 11710 – 03 e 3336 -04 di cui Lei perlomeno ne era l’incaricato “Pubblico Ministero”.

Di ciò, anche se in parte già negli Atti dei suddetti Procedimenti e parte in mie “Lettere Aperte al dr, Ubaldo Nannucci e al. dr. Piero Luigi. Vigna” (già in WWW.GIUSTIZIADOVESEI.NET in cui inserirò anche la presente), tengo a ricordarglielo e DOVEROSO rendere Pubblico:

1) il 01 Settembre 2003 “mia moglie” Radola Nada, assistita dal DELINQUENTE “avvocato-cassazionista” Fabrizio Panella, depositarono Denuncia-Querela Penale nei miei confronti (che, con R.G. N° 11710 – 03 venne Assegnata a Lei). Nella quale, con “Intelligenza”-ZINGARESCA e con DELINQUENZIALE “Professionalita’ forense”…, “mia moglie” e il Panella mi accusavano di MOLTEPLICI e Infamanti “misfatti”. Con “a supporto”… MOLTEPLICI “esposizioni” di fatti e circostanze FALSE e/o INESISTENTI!. Con, sempre “a supporto”…, MOLTEPLICI Documenti Volutamente e Consapevolmente FALSI e/o INGANNEVOLI. In particolare la PALESEMENTE FALSA “Relazione Contabile” del compaesano-Compagno di Merenda del Panella: “dr. Commercialista Revisore Contabile” Cirino Squatrito da UDINE. Che allego alla presente affinché QUALUNQUE “infarinato” di contabilità potrà constatare la Voluta mancanza di Dati e Date che sono DOVUTI in una QUALSIASI “Relazione Contabile” che riguardi: anni e Conti Correnti Specifici. (All. 01)

E, “NON contenti”… di quanto in di cui sopra…, la Radola e il Panella “produssero” anche 3 “Testimoni” (di cui a seguire…).

Del Tutto, Lei, prendendo per “Oro Colato” quanto “Esposto” e “Prodotto?” dalla Radola e dal Panella,

DOPO SOLO 25 GIORNI dalla loro denuncia (sarà significativo per quanto al Punto 2, a seguire), mi ISCRIVEVA “per i Reati Previsti e Puniti, dagli

  • Art. 646 C.P. = Furto a Querela (Reclusione fino a un anno)
  • Art. 646 C.P. = Appropriazione Indebita (Reclusione fino a 3 anni)
  • Art. 629 C.P. = ESTORSIONE (Reclusione da 5 a 10 anni e/o Reclusione da 10 a 20 anni),

e Richiedeva al GIP “il Sequestro Preventivo del negozio Nadine”.

E per avvalorare al GIP “la bontà” del Suo “Iscrivermi”… e della Sua “Richiesta di Sequestro del negozio” a favore di Radola-Panella, Lei, al GIP, già dichiarava il FALSO, in quanto il Suo scrivere:

“LA CIRCOSTANZA… , HA ANCHE TROVATO RISCONTRO NELLE AFFERMAZIONI DI TALUNE PERSONE INFORMATE DEI FATTI.”, (All. 02)

è senz’altro riferito alle Dichiarazioni dei 3 Testi “invitati” da Radola-Panella.

Quando INVECE, sia la Bucci che il Pellegrino – suo marito-, come CHIUNQUE potrà verificare perché ne allego i Verbali, (All. 03 e 04) anche se “amici-pressati”… hanno comunque avuto l’ONESTA’ di Sempre Specificare che le loro “Affermazioni-Dichiarazioni” erano dovute a: “Nada mi ha detto “… ” Nada mi ha confidato”“Nada mi ha riferito“….

Mentre della Giovannetti, oltre ad allegare il Verbale delle sue ONESTE dichiarazioni (nonostante “le Pressioni”…), (All. 05) allego anche quanto il 26 Sett. 2003 per Fax, all’Avv. F. Russo (All. 06) a cui mi ero rivolto per i DELINQUENZIALI Fax e Telegrammi (“di preparazione” ) già inviatomi ad Agosto dal DELINQUENTE Panella.

Fortunatamente quel Suo “Iscrivermi”… del 25 Settembre 2003, il 30 Settembre 2003 il GIP Dr.ssa Paola Palasciano (che ANCORA UNA VOLTA RINGRAZIO) con Onesta e Interziaria Intelligenza del vero Magistrato (NON “abboccando” a quanto dal Panella “teso” e da Lei Avvallato… )Giustamente Respingeva. (All. 07)

Così Lei, dopo “UN SUPPLEMENTO DI DELEGA INVESTIGATIVA”… il 30 Ottobre 2003 ne Richiedeva l’Archiviazione (All. 08 e All. 08 Bis) (già da adesso, per il TANTO a seguire, La ritenga Troppo CINICO per chiederLe se ha mai pensato alle conseguenze di quelle Sue “Richieste” SE la Dr.ssa Palasciano le avesse “accolte”…).

NOTA: il Tutto a mia Totale insaputa, in quanto ne venni a conoscenza solamente DOPO il 10 Novembre 2003. Cioè quando presi visione che il DISONESTO e SUBDOLO; “avv.” Angelo Maurantonio, nella sua altrettante» DELINQUENZIALE “Comparsa di Costituzione e Risposta con Domanda Riconvenzionale” (nella Causa Civile 14277 – 03), “a supporto”… aveva allegato sia la suddetta Denuncia Penale che la “Relazione-Contabile” del dr. Squatrito da UDINE.

2) Ritirato Copia, Completa di “Allegati” e “Testimonianze”, del suddetto Fascicolo 11710 – 03, il 05 Febbraio 2004 Depositavo Giusta e Dovuta Denuncia Querela “nei confronti di Nada RADOLA, o di chi sarà ritenuto responsabile dei fatti esposti”.

Di cui, affinché CHIUNQUE possa confrontare con il quanto a seguire, ne allego Copia. (All. 09)

Dopo un po’ di tempo…, visto che NON ricevevo alcuna “notizia” della suddetta Denuncia Querela, mi recai in Procura a chiederne. E lì mi fu detto che con Numero di Procedimento 3336 – 04 era stato “Assegnato” proprio a Lei.

Di ciò (NON essendo ancora a conoscenza della Sua Pervicace Disonestà, di cui a seguire…) ne fui contento, in quanto da comune cittadino davo per scontato che una “Controdenuncia-Querela” affidata allo stessa Magistrato che si era occupato della antecedente Denuncia Penale che l’aveva causata, CERTAMENTE era facilitato nelle comunque dovute indagini e conseguenzialmente avrebbe certamente accolto con Giustezza la mia Onesta Denuncia Querela.

Ancor di più perché “il Magistrato” si sarebbe certamente ricordato che “in un primo momento” la Radola e il Panella lo avevano Talmente INGANNATO che “in Buona Fede”… era addirittura arrivato a “ISCRIVERMI”…:

  • per LADROCINO di 500 – 550 Milioni dì Lire…
  • per avere portato alla BANCAROTTA l’Azienda Familiare…
  • per ESTORSIONE…

(con, Ricordiamolo, i conseguenziali ANNI e ANNI di Carcere alla INNOCENTE vittima).

Ma soprattutto l’ ONESTO Magistrato già’ 4 ANNI FA avrebbe posto fine al Disegno Criminoso messo in atto da Radola-Panella e dai loro “Compagni di Merenda” (ad allora, per me, lo Squatrito da Udine e il Maurantonio).

INVECE, Lei (come già anticipato a pag. 3 Punto 1), mentre DOPO SOLO 25 GIORNI dalla denuncia di Radola-Panella Lei mi aveva “ISCRITTO” per FURTO, Appropriazioni ed ESTORSIONE…,

della mia Denuncia Querela DOPO OLTRE 6 MESI dal Deposito NON mi era dato sapere alcunché!

Pertanto:

il 24 Agosto 2004 Depositai Meticolosa INTEGRAZIONE-MEMORIA di 9 pagine, con 13 Allegati a Riscontro.

In attesa…, visto il Perdurare del Suo “Assordante Silenzio…:

il 18 Settembre 2004 presentavo altra Meticolosa MEMORIA di 10 pagine, e ULTERIORI 15 Documenti Allegati.

Nelle quali (che per questione di Voluminosità NON allego alla presente, ma che qualora necessario CERTAMENTE non mancherò di fornirne copie comprensive di Tutti di Documenti Allegati), oltre a chiedere di essere da Lei Ascoltato-Interrogato, Specificavo Dati, Date, Cifre, Fatti, Circostanze, una marea di Testimoni VERI. Il Tutto Documentato e/o CERTAMENTE Documentabile, a contraddirei le MOLTEPLICI Accuse-Calunnie di Radola-Panella.

Perfino i Nomi, Cognomi ed Indirizzi degli 11 Avvocati a cui già allora (ad aggi siamo a 17) “mia moglie” si era rivolta (“chissà perché”… nelle sue “Indagini”… Lei NON abbia ritenuto opportuno Ascoltarli per sapere perché, la Maggior parte di loro NON ha proseguito.. e/o dato prosieguo al Mandato che la Radola gli aveva conferito!…).

Certamente dovuto alle mie ripetute richieste di volere Interloquire con Lei (sia per scritto che a voce c/o la Sua Segreteria…),

il 21 Settembre 2004 venni “Ascoltato” dal Suo collaboratore-

segretario, il Sovr. Capo della P.S. STIATTESI Luca. Di culi Allego Copia del Verbale redatto. (All. 10)

E del quale, “oggi” NON ho nessuna remora nel pensare che quella sua “difficoltà” nel mettere per scritto quanto io Realmente dichiaravo, MOLTO probabilmente NON era dovuta – come io allora pensai – ad una sua limitazione professionale nel non essere in grado di redigere una Deposizione.

Con questo, Lei, già il giorno successivo, cioè il 22 Settembre 2004, NON tenendo conto:

  • né del contenuto della mia Denuncia Querela,
  • ne del Circostanziato Contenuto delle mie suddette Memorie,
  • né tantomeno dei Documenti Allegati a Oggettivo Riscontro;

e “dimenticandosi“, Lei, che le Accuse di Radola-Panella nei miei confronti erano MOLTEPLICI e varie anche nella “tempistica”…;

e RICORDIAMOCI. “Noi“… che PROPRIQ PER QUESTO Lei mi aveva “Iscritto” per MOLTEPLICI Reati;

e arrivando persino a darsi di Deficiente: perché della “Relazione Squatrito” Lei NON ci aveva capito niente, se NON (come volevano il Panella e lo Squatrito) dei 500 – 550 Milioni di Lire, che loro “documentavano” da me RUBATI…;

e Ritenendo: la Radola ADDIRITTURA “in Buona Fede”… perché anche lei, la Radola, “Ingannata” dalla Relazione Squatrito, da Udine;

e Vergognosamente, Lei, “Dimenticando” che le suddette MOLTEPLICITÀ” di cui sopra, CERTAMENTE sono contemplate nel “TITOLO III” “Dei Delitti Contro l’Amministrazione della Giustizia” e nel “CAPO I” “Dei Delitti Contro l’Attività Giudiziaria”,

Lei, il suddetto 22 Settembre 2004, Spudoratamente Chiedeva l’Archiviazione al GIP.

Che, affinché CHIUNQUE (ANCHE i “NON Infarinati” in Giurisprudenza) possa trarne Oneste e Oggettive considerazioni,

Allego alla presente. (All. 11)

Il 05 Novembre 2004, GIUSTAMENTE Depositavo: OPPOSIZIONE alla Sua “Richiesta di Archiviazione“.

Nella quale CHIARAMENTE mettevamo in Luce le Sue MOLTEPLICI

INCOERENZE nel Ridurre, Lei, il Tutto ad una SOLA “specifica

doglianza”… a “Motivazione” della Sua Spudorata “Richiesta

di Archiviazione”. (All. 12)

E alla quale (essendomi nel frattempo reso conto che “i Compagni di Merenda” NON erano solo, Radola, Panella, Squatrito e il Maurantonio, ma ANCHE i “miei” (Sic!) ex “avvocati”: Gabriele DEL FREO e Massimo MINIATI PAOLI – vedasi quanto già nell’ All.10 di mia “Lettera Aperta al dr. U. Nannucci” Che Colludendo con il Maurantonio, e approfittando della mia Ignoranza di comune cittadino, e della mia Fiducia nella loro “Lealtà” e “Probità”…, AMBEDUE, in successione, mi avevano sempre fatto credere e Imposto che “NON era necessario“… una Nostra Relazione Contabile che Smentisse Tutte le MOLTEPLICI Accuse fattomi da Panella-Radola, di cui la DELINQUENZIALE “Relazione Squatrito”, “assiomaticamente”. . . “si limitava” a “CONFERMARE”) allegavamo una “ANALISI SUI DATI CONTABILI E SUI MOVIMENTI DEI CONTI CORRENTI BANCARI del negozia Nadine” che nel frattempo (volutamente all’INSAPUTA del “mio”… allora “avvocato” Massimo MINIATI PAOLI) mi ero fatto redigere dalla CONFESERCENTI FIRENZE.

Di cui, come allora, insieme a mia ANALISI-COMPARATA delle due suddette Relazioni Contabili, ANCHE affinché CHIUNQUE (anche i “NON infarinati” in Contabilità…) possa confrontare e farsi OGGETTIVE deduzioni, di cui, INCONFUTABILE:

  • che mentre per lo Squatrito da UDINE, negli anni 2001, 2002 e 2003, “lo Zarrilli NON aveva versato (e pertanto RUBATO) dai 500 ai 550 Milioni di Lire”;
  • per la CONFESERCENTI-FIRENZE (NON… da UDINE…) lo Zarrilli ha INVECE Versato – sempre negli anni 2001, 2002 e 2003 – Ben 721 MILIONI, 897 Mila 131 Lire in PIÙ‘ di quanto DELINQUENZIALMENTE “Rilevato” e Dichiarato dal “dr. Cirino Squatrito” da UDINE!!!

allego il Tutto alla presente:

Suddetta OPPOSIZIONE alla Sua “Richiesta di Archiviazione”, con N° 14997 – 2004 R.G. GIP, venne Assegnata al dr. Silvio DE LUCA.

AIl quale (“prescindendo”… dal fatto che già durante l’Udienza del 14 Aprile 2004, alla mia EDUCATISSIMA richiesta di voler parlare-dichiarare, il dr. De Luca rispose di NO!, con un “contorno” che sarebbe “giustificato” SOLAMENTE se “gli avessi Offeso la madre”…) il’ 18 Aprile 2004., dopo avere lui stesso, il DE Luca, “richiamato” quanto previsto dall’Art. 410 C.P.P., che, Testualmente:

“410. OPPOSIZIONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE, – 1. Con l’opposizione alla richiesta di. archiviazione la persona offesa dal reato chiede la prosecuzione delle indagini preliminari indicando, …, l’oggetto della investigazione suppletiva (cioè: AGGIUNTIVA e/o INTEGRATIVA e/o EXTRA a quanto da Lei, “Pubblico Ministero“…, NON “accertato“) e i relativi elementi di prova.”

A cui il sottoscritto CERTAMENTE si era attenuto.

Come CHIUNQUE, ANCHE i “NON Infarinati” in Giurisprudenza, potrà CERTAMENTE constatare nel leggere:

  • le nostre SPECIFICHE OSSERVAZIONI alle Sue RIDUTTIVE “Deduzioni”…
  • le nostre SPECIFICHE RICHIESTE a voler accertare quanta da Lei “Inspiegabilmente” NON accertato (cioè Prosecuzione d’Indagine)…
  • e nostre SPECIFICHE INDICAZIONI per poter Giustamente sopperire alle Sue “ICTU-OCULI” – CHIARISSIME – “Manchevolezze”:
  • la MOLTEPLICITÀ’ delle Accuse nei miei confronti;
  • la TEMPORALITÀ’ di suddette: MOLTEPLICI Accuse;
  • l’Ascoltazione-Interrogatorio dei Testimoni da me citati in “Memorie” e pertanto) in Atti di Causa;
  • e una PERIZIA CONTABILE atta a stabilire: NON solo la Veridicità dei Numeri, ma ANCHE e soprattutto
  • la Volontarietà Criminis della Radola, del Panella e del dr. Cirino Squatrito, da UDINE !

Certamente contenute nella nostra “OPPOSIZIONE” (nel suddetto All. 12).

Ma che il dr. DE LUCA, Sfacciatamente NEGANDO il NERO su BIANCO e Sfacciatamente dichiarando, per scritto ,che:

“il mio difensore NON aveva proposto alcun mezzo di prova, e che si era limitato a chiedere genericamente di “non archiviare” la mia denuncia”…

nel suo “DECRETO” del 18 Aprile 2005, Spudoratamente:

“DICHIARA INAMMISSIBILE L’OPPOSIZIONE E, STANTE

LA INFONDATEZZA DELLA NOTITIA CRIMINIS, ORDINA

L’ARCHIVIAZIONE DEGLI ATTI.”. (All. 14)

Di questa “comunella” tra Ledi e il dr. De Luca, come Lei già saprà, Vi Denunciali Querelai sia al Ministro di Grazia e Giustizia che, “per Competenza”, alla Procura di Genova. (All. 15 e 16)

Di cui, ed è Bene che si sappia, TUTTE le Denunce-Querele che arrivano al Ministero di Grazia e Giustizia, riguardanti “Magistrati Birichini”… sono “Gestite” dall’

“UFFICIO PRIMO MAGISTRATI REPARTO DISCIPLINA MAGISTRATI”,

che, come il C.S.M. , è Occupato da Vs. “Colleghi”…

Dal quale “Reparto Disciplina”, a parte il numero di Protocollo: AG – 22147 e il numero di procedimento: 2927 – 2005, ad oggi, NON ho ricevuto alcuna risposta.

Dalla “Procura di Competenza”… di Genova, “mi limito”… ad allegare quanto: “dedotto” e deciso dal “Procuratore Aggiunto” dr. Giancarlo PELLEGRINO (che INSPIEGABILMENTE si era “Aggiunto” alla dr.ssa Sabrina MONTEVERDE che ne doveva essere l’AUTONOMA designata…).

Che dovrei addirittura “Ringraziare”… perché “MAGNANIMAMENTE” :

“…consente di non instaurare un procedimento per calunnia nei confronti del sottoscritto…” (All. 17)

E a cui NON si è fatto mancare “l’Avvallo”… di addirittura il Presidente dei GIP di Genova, dr. Roberto FENIZIA. (All. 17 Bis)

Pertanto, già allora, NON potei che “accontentarmi”.., di quanto già a pag. 4 di mia “Lettera Aperta al dr. Nannucci“. (All. 18)

————————-

Quanto fin qui da me Ricordatole, e con gli Allegati Documentato, potrebbe sembrare già sufficiente a far capire che razza di “Magistrato” Lei E’!. Ma… come già anticipato all’inizio di questa mia…, e ripetendo che comunque il quanto da Lei perpetrato nei citati Procedimenti N° 11710 – 03 e N° 3336 – 04, Lei ne era PERLOMENO il “Pubblico Ministero Incaricato”…, affinche CHIUNQUE possa farsi fino in fondo una “idea” di quanto DISONESTO Lei sia, proseguo nel descrivere, e per quanto mi è possibile a Documentare, quanto da Lei DISONESTAMENTE perpetrato ANCHE al di FUORI dei suddetti Procedimenti!

3) in data 11 GIUGNO 2004, su “suggerimento” della dr.ssa Silvia Chiarantini – G.I. della Causa Civile N° 14277 – 03, depositavo Denuncia Querela, con 35 ALLEGATI, nei confronti del DISONESTO e SUBDOLO avvocato Angelo Maurantonio (All. 19).

Il 22 GIUGNO 2004, dopo avere preso visione di ULTERIORI FALSITÀ “prodotte”, Volutamente e Consapevolmente dal Maurantonio, Producevo e mi recavo in Procura a depositare una Integrazione a suddetta Denuncia Querela. E lì, in Procura mi fu detto che quella mia Integrazione sarebbe stata inviata alla Procura di Genova, in quanto ANCHE la Denuncia-“Madre” era stata inviata a Genova “per Competenza” (?). Depositai e, nella mia Buona Fede e Ignoranza di comune cittadino, pensai che se avevano inviato la mia Denuncia Querela a Genova “FORSE” era dovuto al fatto che nella stessa: oltre a dichiarare quanto mi aveva detto la Giudice Silvia CHIARANTINI, nella mia “Ignoranza” di cittadino qualunque avevo anche espresso quanto già allora “Intuii” sulla “Giudice” dr.ssa Silvia CHIARANTINI.

Il 04 OTTOBRE 2004, “avendo in mano”… la RELAZIONE CONTABILE della CONFESERCENTI FIRENZE (di cui già a pag. 7 e già negli allegati 13, 13 Bis, 13 Ter e 13 Quater), mi recavo personalmente a Genova per Integrarla alla Denuncia Querela nei confronti del Maurantonio.

Ma…, “di Denunce Querelle nei confronti dell’avvocato Maurantonio” “a Genova”… NON c’era Traccia!

E fu solamente GRAZIE al Gentilissimo Signor DE MEO (allora Responsabile-Factotum dell’Ufficio “Accettazione Denunce e Querele” della Procura dii Genova) se venne fuori, dopo una quarantina di minuti di “Ricerca”…, che la INTEGRAZIONE del 22 Giugno 2004 era, “Inspiegabilmente” andata a finire nel Fascicolo inerente a mia Denuncia-Querela nei confronti del P.M. dr. Giulio MONFERINI e del G.d.P. dr. Mauro GORACCI (vedasi mia “Lettera Aperta al dr. Giulio MONFERINI”)

Ma della Denuncia-Madre dell’ 11 Giugno 2004, e dei relativi 35 DOCUMENTI Allegati: NIENTE !!!

Tornato a Firenze, dal 05 Ottobre al 18 Ottobre 2004, dopo aver fatto “un Bel Viottolo”… dalla Procura di Viale Spartaco Lavagnini al Suo Ufficio-Stanza di Via Strozzi, La Sua Segretaria; sig.ra MARIALIA, solamente DOPO averle mostrato la mia Copia con il Timbro di Depositazione dell’11 Giugno 2004, perse quella sua arrogante sicurezza nel dirmi, PIÙ’ VOLTE che “li NON c’era NESSUNA Denuncia nei confronti dell’avvocato Angelo Maurantonio”.

E fu Grazie alla Dr.ssa DONATO DI PAOLA che, tornato per la ennesima volta al Suo Ufficio-Stanza, venne fuori che la mia Denuncia-Querela nei confronti del DISONESTO e SUBDOLO Angelo MAURANTONIO, da me Depositata l’ 11 Giugno 2oo4, al 18 OTTOBRE 2oo4 (come Lei Ben sa perche’ fu Lei a mostrarmela, COMPLETA dei 35 DOCUMENTI Allegati) era stata da Lei Imboscata-OCCULTATA per Ben OLTRE 4 MESI!!! .

NOTA BENE: ciò avvenne in concomitanza dello Stesso Periodo in cui Lei era “Titolare” della mia Denuncia Querela a “mia moglie” Radola Nada (di cui al Punto 2 di questa mia);

e RicordandoLe che la mia Denuncia Querela al Maurantonio era nel Merito di QUANT’ ALTRO di FALSO lui e “mia moglie” avevano Prodotto ANCHE nella CAUSA CIVILE con la dr.ssa Chiarantini;

e RicordandoLe che il Tutto (compresi i DOCUMENTI Allegati) Esponeva e DOCUMENTAVA 23 “Inesattezze”-FALSITA’ Prodotte in Atti di Causa dal Maurantonio (“in nome e per conto di “mia moglie” Radola Nada”…);

e RicordandoLe che fu la stessa Giudice Chiarantini a dirmi:

“queste vanno dette alla Procura della Repubblica” (Sic!…),

sarebbe persino “Superfluo” il GIUSTO Puntualizzare quanto ANCOR PIÙ Spudoratamente DISONESTO fu il Suo;

Ridurre il Tutto ad “una SOLA SPECIFICA DOGLIANZA”… le mie Giuste e Molteplici Doglianze…;

il Suo addurre “che proprio in Sede della Causa Civile avrei trovato, adeguata, tutela”…;

e la Sua Faccia di Tolla nel Sostenere, in sintesi, che “le MOLTEPLICI ACCUSE di Radola-Panella nei miei confronti, erano ADDIRITTURA state fatte in Buona Fede”…

(Si Rilegga le sue CONTORTE “Motivazioni” del 22 Settembre 2004, cioè l’attuale All. 11).

Ma NON basta…:

4) Come Lei Ricorderà…, al mio chiederLe Spiegazioni:

  • di come mai quella mia Denuncia -Querela al Maurantonio fosse da così TANTI MESI in Suo Possesso…
  • e di come mai la Sua Segretaria, sig.ra Marialia, PIÙ VOLTE mi aveva detto che “presso di Voi NON c’era alcuna Denuncia nei confronti dell’ avvocato Maurantonio”… ,

o se “per sapere“.. . dovevo fare un Esposto… ,

Lei mi disse:

“ma no…, NON è necessario, NON faccia Esposti…, ci penso io, a farla Riassegnare (Sic!…), NON si preoccupi, ci penso io”…

Feci ugualmente l’Esposto e ne allega il Frontespizio. (All. 20)

Successivamente, venuto a conoscenza che? “il Tutto” (Sic!…) era stato “Assegnato” al dr. Giuseppe NICOLOSI…, prendendo Visione e Copia di TUTTO, il Fascicolo (COMPRESO la Copertina) rilevavo- mi rendevo conto che “il Tutto”…

era SOLAMENTE, quanto “Restituito dalla Procura di Genova” !

(infatti, nel frattempo, la Dr.ssa Calieri, essendosi resa conto che la INTEGRAZIONE del 22 Giugno) 2004 (quella da me rintracciata grazie al Sig. De Meo ) “NON C’AZZECCAVA NIENTE”… il 07 Ottobre 2004 l’aveva Giustamente “rinviata al mittente”…). (All. 21)

Cioè, nel quanto “Assegnato-Consegnato” al dr. Nicolosi, MANCAVA Proprio l’Originale mia Denuncia Querela dell’11 Giugno 2004, compresi, cioè MANCANTI, ANCHE i 35 Documenti Allegati.

Cioè proprio quanto da lei già IMBOSCATO-OCCULTATO per quegli OLTRE 4 MESI !!!,

(“per la cronaca”…, in merito a ciò di cui sopra, il 29 Dicembre 2004 Depositai SIGNIFICATIVO Esposto, sia al dr. Nicolosi che al dr. Nannucci, (All. 22) di cui, e da cui, ANCHE di CIO‘… NON ho ricevuto altro che un Innaturale “Assordante Silenzio”… !).

———————–

NON mi è dato sapere se questa Sua Vituperevole Disonestà nei miei confronti sia dovuta:

  • “ai begli occhi” di mia moglie Radola Nada…
  • se anche Lei, come il dr. Nannucci, è legato da “Profonda Amicizia con l’Avvocatura”… (o meglio: con un certo tipo di “Avvocatura”…)
  • se ha “semplicemente” eseguito le Indicazioni di qualche Suo “Superiore” e/o, di qualche Loggia Massonica, di cui alcuni “avvocati” da me citati certamente fanno parte…
  • o SE… SE…,

ma CERTAMENTE Lei è stato un DETERMINANTE Esecutore di quella Compagine di Compagni di Merenda, di cui CERTAMENTE Lei fa parte (e già inWWW.GIUSTIZIADOVESEI.NET ), che profittando del VostroStatus” di “Magistrati”… “Avvocati”… “Periti di Tribunale”… e “Ufficiali Giudiziari”… e che Colludendo e “Mutuandovi” tra di Voi… e facendo Scempio della GIUSTIZIA, di cui DOVRESTE esserne gli Integerrimi, Leali e Probi SERVITORI (nel senso PIÙ ALTO del termine);

NON esitate a distruggere chiunque abbia “l’ardire!” di NON sottostare al Vostro Vigliacco Potere.

Come NON mi è dato sapere per quali “Meritevolezze” sono state –proprio a Lei Assegnate le residue Indagini, sui Mandanti (degli Esecutori già sappiamo…) sul cosiddetto “Secondo Livello”…, della “Strage dei Georgofili” e del “Mostro di Firenze”.

Anche se, vista la Sua Indole:

  • nello “Accogliere” quanto esposto e “Prodotto” da. un già allora Risaputo DELINQUENTE come il Panella…
  • nello “Interpretare”-DISTORCERE quanto scritto nei conseguenziali Atti Processuali, a Lei Ri-Assegnati… e che per “avvalorare” NON ha esitato neanche nei darsi di Deficiente…
  • nell’ Imboscare-OCCULTARE una Denuncia Querela, con 35 DOCUMENTI Allegatie che, anche se Scoperto, a Sostanziale Protezione di un DISONESTO, SUBDOLO MASSONE “avvocato” come Angelo Maurantonio, Lei, NON ha esitato neanche nel far letteralmente SPARIRE il Tutto!…,

ritengo persino Superfluo dirLe il mio pensiero… .

————————–

Anche se il quanto fin qui Esposto-RicordatoLe penso sia sufficiente a far capire perché DOVEROSO renderlo Pubblico, molto probabilmente il Tutto sarebbe rimasto nella “Metabolizzazione” di cui all’inizio di questa mia.

Ma c’è ancora un’altra cosa, inerente “il Mostro di Firenze“, che mi ha fatto sentire ancora più DOVEROSO e IMPROCASTINABILE questa mia.

Ricordando che, come padre, ho vissuto sulla mia pelle quanto già nell’ All. 08 di mia “Lettera Aperta al dr. Nannucci“, e che forse per questo quando vedevo in TV il povero Signor RONTINI:

  • seduto su quegli scranni di Aula di Tribunale..,
  • in Attesa della Verità e di Giustizia..

mi sentivo uno che ancor di più poteva capire quanto era “Inumana” quella sua Compostezza nell’Attendere… GIORNALMENTEPER ANNI e ANNI, la Verità… (quanto dolore… quante domande lo hanno lacerato? …).

E che “rivissi” con lui quel paio di volte che lo incontrai per le strade di Vicchio del Mugello…, metaforicamente, perché lui, anche camminando, era troppo “Assorto nella sua Attesa per anche solo vedere chi lo circondava… .

L’altra cosa… è che “l’altra notte” l’ho sognato, sempre a Vicchio, c’era “la Fiera”… ma lui, nonostante quella “confusione”, continuava a camminare da solo… con la sua Attesa… Proveniva dalla mia sinistra… ma a un certo punto si è fermato e ha incrociato i suoi occhi con il mio sguardo…, per poi… senza profferire parola, continuare il suo cammino… .

Forse è “il salire sull’Ulivo dei Georgofili” che mi ha fatto sognare ciò…, ma quel suo sguardo, ancora Infinitamente Sofferente, ha fatto sì che al mio risveglio sentissi ancor più forte il DOVERE di scrivere e rendere Pubblico a che razza di “Magistrato” è stato “affidato” il suo Dolore e la sua Sofferenza.

Con la Speranza che il tutta venga letto e Valutato da qualcuno che (rendendosi conto di quanto Lei sia INDEGNO e INATTENDIBILE ad occuparsi di Procedimenti cosi Mostruosamente Delicati) abbia l’ Autorità di ai Più Presto toglierLe la Titolarità-Responsabilità delle “Indagini”:

  • sia sui MANDANTI della “Strage dei Georgofili”,
  • che sul SECONDO LIVELLO del “Mostro di Firenze”.

Perché solo così , il povero Signor Rontini, quei Tanti-TROPPI poveri Ragazzi, uccisi e martoriati da Mostruosi esecutori, a Turpe “godimento” di Aberranti “Mandanti”…, e quei: “MORTI, SONO, MORTI.” … ,

FORSE un domani potranno Riposare in Pace.

 

DOVEROSAMENTE

in Fede

Zarrilli Pino

[visualizza questo documento in formato PDF]

Annunci

Written by Pino Zarrilli

17 luglio 2008 a 8:08 pm

Pubblicato su Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: