Giustizia dove sei ?

Un Blog di Pino Zarrilli

Ricusazione del Giudice dr.ssa Serafina Cannatà

leave a comment »

CORTE D’APPELLO DI FIRENZE


Oggetto: Istanza di Ricusazione nei confronti della dr.ssa Serafina CANNATA’  Giudice del Procedimento Penale
-R.G.N.R. n. 18936/10 P.M. – DIB. N. 2307/13-
Spett.le Corte d’Appello,

io sottoscritto Zarrilli Pino, nato a Calitri il 28/12(1950, residente e  domicilio in Firenze, Via Montegrappa n. 12,

come da mie Istanze al Tribunale di Firenze, del 28 Marzo 2017 e del 28 Settembre 2017, e come da Audioregistrazione da me effettuata durante l’Udienza del 27 Settembre 2017 –che allego alla presente e da considerarsi parti Integranti di questa mia Ricusazione nei confronti della dr.ssa Serafina Cannatà–  (All. 01, 02 e 03)

Da cui si evince una Palese ma INCCETTABILE “Benevolenza”-complicità, da parte della dr.ssa Cannatà, nei confronti dell’INFEDELE (“a prescindere” se Indolente e Insensibile ai suoi Doveri di addetto a Pubblico Servizio) “avvocato” Riccardo ULIVIERI.

Che con il suo INFEDELE comportamento, l’avv. Olivieri, ha Sostanzialmente agevolato i miei accusatori (perlomeno “ad oggi”) affinchè durante il Dibattimento NON venisse fatta luce sulle TANTE e CONSAPEVOLI-Personali Falsità, frasi Calunniose, Affese e Gravi Provocazioni scritte  in una “Memoria di Costituzione” dagli “Assistenti Giudiziari” (della mia controparte in una Causa di Lavoro) William Trucillo del Foro di Salerno e Samantha Valentini e per cui e da cui il mio Diritto e Dovere di rendere Pubblico il loro Cinico, Consapevole, Disonesto, Meschino e Vigliacco “modus operandi” in Atti destinati a un Tribunale.

E pertanto la dr.ssa Cannatà, nel NON accogliere la mia Istanza di sostituire l’Infedele avv. Olivieri (vedasi All. o1 e ascoltasi All. 03) ha palesemente dimostrato la sua suddetta “Benevolenza” nei suoi confronti, e, abusando del suo Potere d’UfficioArt. 323 C.P.– e omettendo Atti d’UfficioArt. 328 CP.-, DI FATTO e IN SOSTANZA, si è resa sua complice nell’agevolare INTERZIARIAMENTE le “odierne parti offese” quando con il DOVUTO accertamente della Verità, verrebbe CERTAMENTO dimostrato che, in particolare “l’avv.” William Trucillo è nient’altro che un Delinquente travestito da “Assistente Giudiziario”.

 

Pertanto, Chiedo A Codesta Spett.ma Corte:

– che venga accolta questa mia Istanza di Ricusazione nei confronti della dr.ssa Serafina Cannatà;
– che indiciate il Collegio per valutarla e di darmi notizia della data in quanto è mia volontà presenziarvi;
– la nullità di quanto deciso-indicato dalla dr.ssa alle Udienze del 30Marzo e 28 Settembre c.a. 2017;
– la sua sostituzione con altro Giudice che conosca e applichi la Legge e i suoi doveri d’Ufficio, così come già sancito e indicato dagli Art. 24 e 111 Costituzione.

Con Cordiale Osservanza
Zarrilli Pino                                                                                 Firenze, li 30 Settembre 2017

 

 

 

Si allega in copia:

01) Istanza Zarrilli del 28 Settembre 2017
02) Istanza Zarrilli del 28 Marzo 2017
03) Audioregistrazione dell’Udienza del 28 Settembre 2017

 


Al  TRIBUNALE  DI  FIRENZE
P.C.
al Sig. Pubblico Ministero

 Oggetto: Dichiarazione al Giudice di contrarietà agli atti compiuti e NON compiuti
dall’avv. Riccardo Olivieri –2° co Art. 99 C.P.P.-, assegnatomi d’Ufficio, a
Gratuito    Patrocinio, dal Tribunale
__e__
Istanza al Giudice per la sostituzione dell’avv. Olivieri e assegnazione di altro
Avvocato d’Ufficio a Gratuito Patrocinio
-Procedimento Penale  R.G.N.R. n. 18936/10 P.M.  – DIB. n. 2307/13-

Giudice Dr.ssa CANNATA’
-prossima Udienza 28 Settembre 2017-

Spett.le Sig. Giudice,

io sottoscritto Zarrilli Pino, nato a Calitri il 28/12/1950, residente e  domicilio in Firenze,

Via Montegrappa n. 12, parte direttamente interessata nel Procedimento di cui all’oggetto,

Premettendo che:

1) come già in mia Istanza del 28 Marzo 2017, in cui già facevo presente l’ inadempienza alla mia difesa da parte dell’avvocato Riccardo Olivieri;                                             (All. 01)

2) come da fonoregistrazione e trascrizione avvenuta durante l’Udienza del 30 Marzo 2017, l’avv. Olivieri, nel NON porre le Tutte le Domande alle “odierne P.O.” avv.ti William Trucillo e Samantha Valentini (da me pre-scritte e consegnatogli  insieme ai documenti a riscontro e con  mia indicazione di formularle analiticamente come da me scritte ), il suddetto avv. Olivieri, sostituendosi al Giudice,“decideva” quali fare, quali NON fare perché, Arbitrariamente, “decideva” quali opportune e quali meno…  da così anche –a mio parere- influenzare il Giudice sull’ammissibilità o meno delle domande. Anche perché, nonostante le mie insistenze, alcune –costretto a farle su richiesta del Giudice– le faceva solo parzialmente, in maniera che il Giudice NON capisse l’importanza della domanda;

2) e ricordando che in questo Processo il sottoscritto è imputato di Diffamazione e Calunnia per aver Pubblicato in Rete una Denuncia Querela nei confronti delle “odierne parti offese”, regolarmente già depositata presso la Procura della Repubblica (NON una “lettera” contenente offese e/o accuse…) e presso l’Ordine degli Avvocati di Firenze. La suddetta mia Denuncia Querela e la sua Pubblicazione (con i relativi documenti a riscontro delle mie affermazioni), ricordiamolo, era DOVUTA alla ABNORME quantità di Falsità, Calunnie, Offese e Provocazioni contenute nella “Comparsa di Costituzione” riguardante la Causa di Lavoro n. 1807/2009. Sottoscritta da entrambe le “P.O.”, ma redatta –oggi sappiamo- dal solo William Trucillo;

3) per il già Arbitrario “modus operandi” dell’avv. Olivieri (di cui sopra in sintesi), al sottoscritto è venuto a mancare, in particolare, il Provare al Giudice (senza ombra di dubbio) che alcune Falsità il Trucillo le ha scritte CONSAPEVOLMENTE perché a diretta conoscenza della invece Verità, e NON perché “glie le ha riferite la sua cliente”…  e. altro fatto GRAVE, è venuto a mancare il poter Provare (senza ombra di dubbio) che la Valentini ha MENTITO sapendo di mentire all’Ordine degli Avvocati quando fu chiamata a rispondere in merito  al mio Esposto.

Ovvero, Fatti che, aggiungendoci ANCHE: altre Falsità (di cui mi riservo alle dichiarazioni degli ulteriori Testi), frasi Calunniose, Offese e Provocazioni, certamente –a norma del 4° co Art. 118 Cost.– sul principio di sussidarietà, conferma-approva la giustezza di mettere a conoscenza altri cittadini sulla Vera “personalità” di due addetti al Servizio Pubblico (allora non mi era dato sapere che aveva redatto solo il Trucillo), perlopiù come “Assistenti Giudiziari”…, che hanno avuto la Cinica Sfrontatezza di scrivere CONSAPEVOLMENTE, in Atti depositati a un Giudice, tale Caterva di Falsità, Calunnie, Offese e GRAVI Provocazioni.

Ma NON bastanei giorni scorsi ho telefonato all’avv. Olivieri per sapere i nominativi dei ns Testi che come da disposizione del Giudice alla scorsa Udienza del 30 Marzo scorso DOVEVA citare per l’Udienza di domani… “ha tergiversato”… ha cercato di convincermi che NON erano importanti… e di impostare una difesa come “pare e piace a lui”… Infatti, fino al momento –sono le 23,20 del 27 Sett. c. a.- NON ha risposto alla mia email che, insieme alle Disposizioni del Giudice,  allego alla presente.          (All. 02 e 03)
Pertanto, ragionevolmente, do per scontato che all’Udienza di domattina –per GRAVE inadempienza dell’avv. Olivieri- NON ci sarà alcun ns Teste.

Per quanto sopra, e ricordando che il 3° co Art. 111 Cost. dispone: “… la persona accusata di un reato…; disponga del tempo e delle condizioni necessari per preparare la sua difesa; abbia la facoltà,  davanti al giudice, di interrogare o di far interrogare le persone che rendono dichiarazioni a suo carico, di ottenere la convocazione e l’interrogatorio di persone a sua difesa nelle stesse condizioni dell’accusa e l’acquisizione di ogni altro mezzo di prova a suo favore;…”, ma che l’avv. Olivieri, quale Strumento assicurato dal 3° co Art. 24 Cost., ha certamente violato in toto.

CHIEDO:

che il Sig. Giudice provveda alla sostituzione dell’avv. Riccardo Olivieri, con altro difensore d’Ufficio iscritto al Gratuito Patrocinio;

– la rimessione dei termini per poter approntare una dovuta giusta difesa con il nuovo difensore che il Giudice mi vorrà assegnare.
– che si  provveda disciplinarmente nei confronti dell’avv. Olivieri;

Con Cordiale Osservanza                                                       Firenze, li 27 Settembre 2017
Zarrilli Pino

 

Si allega:
– Istanza Zarrilli del 28 Marso 2017
– Disposizioni del Giudice all’Udienza del 30 Marzo 2017
– email Zarrilli all’avv. Olivieri del 27 Settembre 2017.

 

 

Annunci

Written by Pino Zarrilli

20 ottobre 2017 a 9:12 pm

Pubblicato su Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: